AL XXVII CONGRESSO NAZIONALE DELLA SIN PRESENTATE LE LINEE GUIDA PER LA PREVENZIONE DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE NEL NEONATO

Obiettivo prioritario per i Neonatologi uniformare procedure e comportamenti per assicurare la migliore assistenza neonatale

Le infezioni ospedaliere, chiamate anche infezioni ad insorgenza tardiva (late onset sepsis) o infezioni correlate all’assistenza, che colpiscono circa il 15-20% dei neonati molto pretermine, sono, ancora oggi, un grave problema per il carico di sofferenza e mortalità che comportano e per il peso che hanno sul sistema sanitario. La loro frequenza non è diminuita significativamente nel tempo e costituiscono ancora la seconda causa di morte nei neonati fra le 22 e le 40 settimane di età gestazionale. Insorgono dopo almeno 48 ore dalla nascita e sono provocate da agenti patogeni che non sono di origine materna. Queste infezioni sono 100 volte più frequenti delle infezioni definite ad insorgenza precoce, ovvero quelle acquisite dal neonato in utero o nei primi momenti dell’età perinatale.

leggi di più

Iscrizioni, diventa socio o rinnova la quota SIN

La SIN è una società, non a fini di lucro, che persegue e allarga gli scopi ed obiettivi del Gruppo di Lavoro di Neonatologia della Società Italiana di Pediatria (SIP).